Attività collaterali

COOPCULTURE

Nel corso del periodo estivo, la società cooperativa Culture, gestore dei servizi al pubblico del parco di Segesta, organizza diverse attività culturali legate a svariati target di pubblico. Visite guidate dedicate agli amanti del trekking che consentono di visitare zone poco frequentate del parco come il Trekking degli elimi, visite con cadenza giornaliera come Segesta experience per coloro che hanno tempo da dedicare alla scoperta dell’intero percorso di vista offerto dal parco e visite giornaliere per coloro che vogliono approfondire con un archeologo gli aspetti costruttivi e storici del tempio come L’archeologo racconta il tempio dorico o nel periodo estivo la visita  Segesta incontra le culture: i Simboli del Sacro che si incentra sui tre simboli del sacro a Segesta ovvero il Tempio, la Chiesa e la Moschea medievale. Nel corso del mese di giugno è in programma la seconda edizione del progetto Segesta incontra le culture. Un progetto di valorizzazione e di engagement di pubblici di culture diverse che, attraverso il patrimonio culturale, riscoprono le comuni radici e l’antico legame che le tiene insieme. Il progetto mira a coinvolgere le scuole del territorio, con una particolare attenzione anche ai giovani migranti di seconda generazione, perché attraverso azioni puntuali, quali visite e seminari, prenda coscienza di quanto Segesta sia stata un crogiolo di culture. La seconda edizione vedrà la realizzazione di una serie di iniziative di studio ed approfondimento durante la primavera  ed un evento finale di intrattenimento a giugno. In programma a luglio aperture straordinarie serali per un  percorso di visita alla scoperta dei racconti mitici legati a Segesta fatto da proiezioni, ologrammi, luci, suoni, interazioni e scenografie.

Talkinjazz 2024

II edizione

programma

29 agosto 2024
Aaron Parks Trio
Aaron Parks – Pianoforte
Riccardo Del Fra’ – Contrabbasso
Alessandro Presti – Tromba

30 agosto 2024
Fabio Zeppetella Quartet
Fabio Zeppetella – Chitarra
Sal Bonafede – Pianoforte
Mauro Cottone – Contrabbasso
Joe Santoro – Batteria

31 agosto 2024
Danilo Rea Trio
Danilo Rea – Pianoforte
Mimmo Cafiero – Batteria
Nello Toscano – Contrabbasso

Ingresso a pagamento

L’incasso sarà destinato per la ricostruzione delle strutture e del verde del parco archeologico di Segesta distrutti dall’incendio, verificatosi a luglio dello scorso anno

Biglietteria Coopculture
Associazione per l’Arte
info@associazioneperlarte.it
www.associazioneperlarte.it
3516688515

L’Associazione per l’Arte ha sempre dato spazio al Jazz aprendo, nelle precedenti edizioni, una finestra
jazzistica di ottima qualità e puntando molto sulle atmosfere che solo il jazz sa creare.

Quest’anno saremo in un posto unico al mondo qual è il Tempio di Segesta, ospitando nomi illustri del panorama jazzistico nazionale e internazionale

La rassegna si apre giovedì 29 agosto con la band capitanata da RICCARDO DEL FRA’, figura storica del contrabbasso italiano, vanta illustri collaborazioni, tra le quali spicca il sodalizio che lo ha legato a Chet Baker per 8 anni. Da trentacinque anni vive a Parigi dove dirige la sezione jazz del Conservatorio Superiore di Parigi. Per la seconda edizione di TalkingJazz ha l’onore di collaborare con AARON PARKS, uno dei più grandi pianisti americani degli ultimi vent’anni che oltre ad avere una sua ragguardevole cifra stilistica e compositiva ha collaborato con musicisti del calibro di Winton Marsalys e Kurt Rosenwinkel. Voce solista della band è ALESSANDRO PRESTI, talento siciliano della tromba e sempre più tra i protagonisti della nuova scena jazzistica italiana.

Alla chitarra jazz è dedicata la seconda serata di venerdì 30 agosto con il quartetto di FABIO ZEPPETELLA, uno dei migliori chitarristi e compositori italiani che si è affermato nella scena jazz nazionale ed europea grazie alla sua tecnica ineccepibile e alla sua sensibilità musicale, con cui ha sviluppato un linguaggio e un suono unico e personale, passando dalla tradizione jazz all’evocazione del be-bop e dell’hard-bop degli anni ’60. Il suo dinamismo e la sua poliedricità si concretizzano nell’adesione a numerosi progetti musicali che vanno dal jazz puro alle contaminazioni con il funk e l’R&B, riuscendo a trovare un forte legame fra poesia e musica. Numerose le collaborazioni con Tom Harrell, Enrico Rava, Paolo Fresu, Roberto Gatto, Danilo Rea, Javier Girotto, Stefano Bollani, Fabrizio Bosso, Gegè Telesforo, Stefano Di Battista e molti altri. Con lui calcheranno il palco di TalkingJazz due giovani e promettenti musicisti siciliani come MAURO COTTONE al contrabbasso e JOE SANTORO alla batteria, ma la vera chicca di questa band creata per l’occasione è SAL BONAFEDE al pianoforte che è considerato il più grande talento del piano jazz in Sicilia e che gode ormai di grandi affermazioni in Italia e all’estero.

Chiude la seconda edizione di TalkingJazz sabato 31 agosto il trio del grande pianista DANILO REA, che è senz’altro nell’olimpo dei pianisti più amati e popolari in Italia. Da quando, intorno alla fine degli anni 80, ha iniziato a proporre famose canzoni italiane arrangiate in modo jazzistico, la sua popolarità è sempre più cresciuta anche per via delle sue lunghe collaborazioni con i più importanti esponenti della canzone italiana come Mina, Claudio Baglioni e Gino Paoli. Al suo fianco lo storico contrabbassista catanese NELLO TOSCANO e il sempre fantasioso e spettacolare MIMMO CAFIERO alla batteri.

K Festival 2024

II Edizione
Letteratura e Musica al Tempio di Segesta

programma

19 luglio 2024
Evelina Santangelo, Simona Lo Iacono, Catena Fiorello e Melissa Panarello con Nadia Terranova, Christian Rocca e Annalisa De Simone

20 luglio 2024
Francesco Piccolo e Francesca Archibugi con Christian Rocca, Nadia Terranova e Annalisa De Simone

21 luglio 2024
Christian Rocca e Nadia Terranova

con intervento musicale

Prevista una “coda” laboratoriale nei weekend di ottobre e novembre attraverso K LAB, sessioni di scrittura creativa curate da Nadia Terranova, che per il secondo anno proporrà le lezioni di scrittura di alcuni grandi nomi della letteratura italiana contemporanea: Nadia Terranova, Marcello Fois, Tiziano Scarpa e Chiara Valerio.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti
info@associazioneperlarte.it
Telefono: 3516688515
www.associazioneperlarte.it

K Festival – letteratura e Musica al Tempio di Segesta è un progetto culturale di Associazione per l’Arte e di K, la rivista letteraria de Linkiesta.

Ideato e curato dalla scrittrice Nadia Terranova e dal direttore Christian Rocca, assieme a Vito Lanzarone e Giuseppe Messana dell’Associazione per l’Arte, si terrà al Tempio di Segesta dal 19 al 21 luglio 2024.

Il festival è una finestra che si affaccia sul panorama letterario nazionale, con l’intento di unire sotto il Tempio di Segesta i nomi più interessanti della narrativa e del cantautorato italiano e che quest’anno farà un’escursione anche nel campo cinematografico.

Una rassegna proposta su questo luogo colmo di storia, in una porzione dell’isola naturalmente vocata alla parola, sia essa declinata sulla pagina scritta, sul grande schermo e nelle canzoni di autori.

Letteratura e scrittura marciano compatte al fianco della musica e del cinema in una virtuosa collaborazione fra l’Associazione per l’Arte e K, la rivista letteraria de Linkiesta, il quotidiano online diretto da Christian Rocca, per continuare a dar corpo al festival di letteratura e musica che avrà come palcoscenico il Tempio di Segesta.

Dopo il successo della prima edizione, cui hanno partecipato Sandro Veronesi, Stefania Auci, Romana Petri, Viola Ardone, Beatrice Monroy e il cantautore Vasco Brondi, il programma della seconda edizione si annuncia altrettanto interessante.

Ci saranno le conversazioni d’autore, condotte da Terranova, Rocca e dalla scrittrice Annalisa De Simone, con i principali scrittori della scena letteraria italiana, dal Premio Strega Francesco Piccolo alla regista Francesca Archibugi, un focus sulla letteratura contemporanea siciliana al femminile con Catena Fiorello, Melissa Panarello, Evelina Santangelo, Simona Lo Iacono, e unincontro letterario e musicale. 

K, rivista letteraria de Linkiesta.

Dal 2020, K fotografa la scena narrativa e poetica italiana contemporanea. Ogni numero della rivista coinvolge una ventina di scrittori e poeti affermati, emergenti ed esordienti, i quali scrivono racconti originali scritti in esclusiva per K.

L’Associazione per l’Arte è nata nel 2003 ad Alcamo con l’intento di promuovere cultura, arte e spettacolo sul territorio trapanese e siciliano, favorendo percorsi di integrazione con enti e organismi pubblici e privati. Negli anni l’associazione ha promosso festival, rassegne, stage, laboratori, sempre attenta alla qualità di temi e contenuti, svincolando ogni scelta da esigenze di natura commerciale. Prima lo storico festival Artisti per Alcamo, poi la rassegna culturale L’ArabaFenice hanno segnato l’attività che ormai ha tagliato il traguardo dei primi vent’anni di vita.